PORSCHE LITERATURE

porsche
Per ogni modello Porsche ha di solito pubblicato brochure pubblicitarie da distrituire alla clientela.

Ne possediamo alcuni esempi che abbiamo scansionato che metteremo volentieri a vostra disposizione mano a mano che le memorizzeremo, quindi ritornate spesso su questa pagina!

In ogni sezione sottostante vi e' una galleria a scorrimento automatico.

Buona visione.

MORE TO COME, STAY TUNED!!!



Anno 1967: Sportomatic. Snobbata dai puristi ma con la sua nicchia di estimatori, la Sporto ha avuto anche qualche avventura sportiva ad esempio giungendo prima nella 84 ore del Nürburgring del 1967 con Vic Elford, Hans Herrmann e Jochen Neerspasch.
Download pdf


1969: 917. Un mito della competizione automobilistica, con brochure per i rivenditori come fosse una semplice utilitaria. Un paio, fra le quali quella del "Conte Rossi" della Martini & Rossi, furono anche omologate stradali. Brochure non nostra
Download pdf


1970: 914. La piccola di Stoccarda ha sostituito la 912 nel 1969 e costituisce ormai il modello "di ingresso" al mondo Porsche. Colori sgargianti "anni '70", guida brillante nonostante la bassa potenza ma grazie al perfetto equilibrio dei pesi, divento' presto un "culto". Nel 1970 entra nella leggenda, arrivando sesta assoluta alla 24 ore di Le Mans, preceduta solo dai prototipi di 5 litri.
Download pdf


La cartella del 1972 contiene le immagine e le caratteristiche tecniche delle Porsche 911 serie "E", le prime con motore da 2.4 litri (2341 cc per la precisione). La produzione di quell'anno ha la caratteristica unica nella produzione della 911 di avere l'accesso al bocchettone dell'olio tramite uno sportelletto sul parafango posteriore destro e la posizione del serbatoio dell'olio davanti all'assale posteriore, soluzione fortemente voluta da Ferdinand Piëch per una migliore distribuzione dei pesi e già sperimentata con successo nelle competizioni. Questa serie inaugura anche il paraurti anteriore con spoiler integrato, di serie nelle versioni "S", che consentiva un maggior carico aerodinamico ad alte velocità. Inizialmente in plastica, fu poi sostituito da uno metallico.
Download pdf


La cartella del 1973 continene le immagine e le caratteristiche tecniche delle Porsche 911 serie "F", nelle quali l'accesso al serbatorio dell'olio ritorna quella tradizionale all'intero del vano motore e la posizione del serbatoio dietro all'assale posteriore, lasciando quindi la precedente serie "E" del 1972 un caso unico nella produzione della 911 classica.

La serie "F" rappresenta l'ultimo modello con il classico "cofano lungo" e la 2.7RS ne rappresenta il canto del cigno.
Le pressanti regolamentazioni sulla sicurezza fanno capolino con le inestetiche "bumperettes" anteriori e posteriori in gomma nera, obbligatorie sui modelli USA immatricolati dopo il primo gennaio 1973.
Download pdf


La cartella del 1974 continene le immagine e le caratteristiche tecniche delle nuove Porsche 911 del modello "G", quello con i muovi paraurti ad assorbimento d'urto ed i controversi "soffietti".

L'esemplare che troverete qua ha il testo in inglese, esistevano anche in altre lingue (ne abbiamo anche uno in francese) con il testo tradotto ma con le stesse foto
Download pdf


"Volevamo scrivere qui un motto intelligente ma al momento non ci viene in mente nulla"

line