La cartella del 1993 curata dall'importatore francese Sonauto si sofferma sulle piccole e grandi anteprime di quell'anno, sottolineandone le caratteristiche tecniche salienti.

Innanzitutto, la regina della gamma "aircooled", la 964 Turbo 3.6, che avrebbe sostituito la precedente versione 3.3 che montava il glorioso "930" con una nuova unita' derivata dal 3600 cc (esatti) della 964 ma ad accensione singola e con la "vecchia" iniezione K-Jetronic. Con la coppia cresciuta a ben 52 kgm, questa versione non fu solo una "toppa" in attesa della versione turbo della 993 ma divenne immediatamente un mito nell'immaginario collettivo del porschista avveduto: l'ultima delle turbo "selvagge", il cui ruolo sarebbe poi stato raccolto dalle successive GT2.

Altra "chicca" di quell'anno fu la commercializzazione dell'attesa "Speedster" su base 964, un altro raro "classico" da collezione.

La nuova 968 avrebbe sostituito l'ormai venerabile "944" ... nuovi gruppi ottici, una linea piu' moderna ed una versione speciale "Club Sport".
porsche
porsche
porsche
porsche
porsche

Rimanendo sempre in ambito "transaxle", la 928 GTS rappresentava il canto del cigno della supergranturismo di Stoccarda, la perfezione finale di un concetto sviluppato all'inizio degli anni '70 e continuamente migliorato in un classico senza tempo.
porsche
porsche


"Volevamo scrivere qui in motto intelligente ma al momento non ci viene in mente nulla"

line