PROVA CAYMAN GT4 (ottobre 2015)

porsche

Impressioni di guida

Gomme: Michelin Pilot Sport Cup 2
Condizioni atmosferiche: bagnato

Motore: 9
Spinge forte sin da regimi relativamente bassi fino alla zona rossa (7500 rpm). Non occorre tirare fino al limitatore, basta cambiare a 6000' e si rimane "in coppia". Il suono e' piacevolemente coinvolgente e molto meglio della 911 Carrera S "aspirata" (MKI), non avendone le noiose "risonanze".
Cambio / Frizione: 8 Un "buon, vecchio" 6 marce manuale; l'escursione e' soddisfacente per l'uso stradale della vettura ... abbastanza veloce nelle strade tortuose ma certamente non tiene il passo del pdk in pista. Frizione dal "piglio" sportivo.
Vita a bordo: 8
L'abitacolo e' piu' piccolo dell'ipertrofica 911 come si addice allo spirito della vettura. Maniglie "leggere" (stile "RS"") che possono piacere o meno. Non ci sono molti spazi per riporre oggetti di uso quotidiano. Materiali e finitura secondo il solito (ottimo) standard Porsche. Volante e leva del cambio rivestiti in alcantara (da vedere quanto tempo resteranno "presentabili nell'uso intenso e, spesso, "sudato").
porsche
Freni: senza voto
A causa dell'asfalto bagnato non siamo riusciti a "spingere" realmente fino in fondo. Non abbiamo notato comunque alcun comportamento strano. L'ABS non e' troppo intrusivo.
Comportamento stradale: 8
Tenuta di strada: il sottosterzo della vettura e' facilmente gestibile ed e' tentenzialmente neutra nelle curve lunghe e veloci. Pensiamo ci sia comunque margine di miglioramento nella combinazione cerchi/gomme: ruote da 20” con un profilo molto basso appare un pochino esagerato: 19 o 18 consentirebbe un assetto stradale piu' equilibrato ma, a quanto pare, non e' possibile montarle perche' interferisce con le grosse pinze rosse. Le gomme Michelin hanno una spalla molto rigida (per una gomma stradale) e lavorano ad una pressione relativamente modesta (2-2.2 bar): richiedono molto tempo per mandarle in temperatura (specialmente in giornate fredde ed umide come quelle della prova).
Stabilita': non abbiamo notato alcun trasferimento di carico anormale in frenata o accelerazione.
Trazione: nessuna combinazione puo' rivaleggiare con la distribuzione dei pesi della 911, con il suo motore "fuoribordo". Quindi, va da se che con una vettura a motore centrale come la Cayman ci si trova inevitabilmente piu' facilmente di traverso in uscita delle curve lente, rispetto a quanto capiterebbe al volante delle vostre "vecchie" 911. Un autobloccante molto efficace (tarato al 25% in trazione) vi aiutera comunque a tenere l'auto "in strada" ed esibirvi in gloriosi controsterzi.
Sensazioni: autovettura non pesante ma nemmero un peso piuma. Il voltante dal diametro ridotto e' sufficentemente comunicativo e la vettura trasmette una generale sensazione di sicurezza. L'idroguida non disturba troppo. Le reazioni possono essere comunque molto repentine per il guidatore "medio" ma l'auto e' anche (relativamente) facile da controllare. I vari sistemi di sicurezza interferiscono in maniera molto "sottile" e non si fanno notare molto. I sedili contengono molto bene e ti fanno sentire parte della vettura.
porsche

Giudizio complessivo: 9


La Cayman ha un buon rapporto qualita' prezzo. Per meno di 100 mila € puoi avere una sportiva stradale con finiture di prima qualita'. Piu' coinvolgente di una 911 "normale" (quindi escludento GT3 o RS), meno impegnativa ed altrettanto redditizia nella maggiorparte delle situazioni "reali". Acquistatene una, se potete ... la produzione finira' presto (se non gia' terminata) ed ancora non e' prevista alcuna GT4 stradale per il 2016.




"Volevamo scrivere qui un motto intelligente ma al momento non ci viene in mente nulla"

line