PORSCHE WERKFOTO 2000 - 911 (996) Carrera Cabriolet



porsche 2000 911 Cabriolet


Una costruzione cabriolet coerente


La versione aperta ha fatto parte sin dall'inizio della strategia di generale innovazione della gamma 911. La linea della carrozzeria Cabriolet esprime questa aspirazione attraverso una innovativa interpretazione perfetta del classico tema 911. In materia di rigidità e sícurezza la costruzione della carrozzeria stabilisce nuovi parametri di riferimento per automobili scoperte.

Di serie: capote a comando elettroidraulico


La capote della 911 Cabriolet si muove automaticamente in soli 20 secondi. Per il comando dell'apertura e della chiusura non c'è solo un tasto sistemato nella console centrale: Porsche è la prima Casa in assoluto a proporre il comando della capote anche attraverso il telecomando incorporato nella chiave (non disponibile per tutti i paesi) oppure girando la chiave nella serratura della porta.

Di serie: roll-bar a scatto


In caso di ribaltamento i due roll-bar proteggono i quattro occupanti della 911 Cabriolet. I due archi tubolari in acciaio altamente resistente fuoriescono sotto l'azione di molle e scattano nella posizione definita non appena un sensore d'inclinazione avverte l'incipiente ribaltamento della macchina.

Di serie solo alla Porsche: airbag laterali per cabriolet e con protezione testa


Per la gamma 911 e Boxster la Casa ha sviluppato particolari airbag laterali, con un volume unitario molto grande di 30 litri. La dimensione e la geometria del cuscino d'aria costituiscono una protezione efficace per la testa e il torace, anche a tetto aperto e vetri laterali abbassati. Porsche è l'unico produttore automobilistico che propone airbag laterali con protezione testa, efficaci anche su una cabriolet. Tutti i modelli Porsche montano di serie questi airbag laterali.

Sistema di trazione a scelta


La 911 Carrera Cabriolet è disponibile, a scelta, con trazione posteriore oppure con trazione integrale permanente. Lo schema tecnico della trasmissione corrisponde, rispettivamente, a quello della Carrera Coupé o della Carrera 4 Coupé, Ovviamente anche il sistema Porsche Stability Management (PSM) fa parte del corredo di serie della Carrera 4 Cabriolet. Col model year 2000 il PSM è disponibile come allestimento opzionale anche per la Cabriolet a trazione posteriore

Senza maggiorazione di prezzo: hard top in alluminio


Il tettuccio facilmente inseribile e amovibile è compreso nel prezzo della vettura. Nonostante la sua struttura molto robusta a due gusci, il peso dell'hard top, comprensivo di lunotto termico in vetro minerale, non supera i 33 kilogrammi, permettendo di essere facilmente montato e smontato da due persone.

Sistema di piegatura innovativo per la capote


Come la capote della Boxster, anche quella della 911 Cabriolet si piega a forma di "Z". Ciò assicura, quando la capote è piegata, che la faccia esterna del tessuto rimanga sempre rivolta verso l'alto, mentre il cielo interno resta protetto contro l'eventuale sporco.

Rendimenti a livello di vertice


La 911 Cabriolet è tra le leader sportive aperte del mondo. Il sei cilindri boxer raffreddato ad acqua ha 3,4 litri di cilindrata e 300 CV (221 kW) di potenza, conferendo alla 91l Cabriolet prestazioni di marcia che solo pochissime sportive aperte di serie sanno raggiungere: da O a 100 km/h in 5,4 secondi, velocità massima 280 km/h (275 km/h col cambio ) - grazie, anche, al C, di 0,30 identico a quello della variante Coupė.

porsche 2000 911 Cabriolet


Più spazio per gli occupanti


Il passo più lungo e la larghezza lievemente maggiore dell'abitacolo rispetto al modello precedente portano vantaggi agli occupanti della Cabriolet. L'abitabilità è più generosa, non solo davanti, ma anche i sedili posteriori offrono più spazio per le gambe.
Il bagagliaio più capiente migliora le qualità turistiche


La capienza sensibilmente cresciuta del bagagliaio anteriore, in grado di ricevere anche le normali valigie, e il volume disponibile a schienali posteriori abbattuti posizionano la 911 Cabriolet tra le migliori sportive comparabili anche in tema di volume utile.

Parametro di perfezione e sicurezza


Il grande numero degli elementi di sicurezza intrinseci fanno della 911 Carrera Cabriolet il nuovo parametro di riferimento internazionale in materia di sicurezza attiva e passiva nel segmento delle sportive senza tetto.

La struttura della carrozzeria non solo assicura una rigidità molto alta, ma è progettata anche per dare una deformazione mirata in caso di urto.

Oltre agli airbag full-size sul lato guida e passeggero, l'equipaggiamento di serie della Cabriolet comprende gli airbag laterali con un volume di 30 litri ciascuno. La loro particolarità: anche a tetto aperto e vetri laterali abbassati questi airbag assicurano una protezione particolare in zona testa, torace e bracci, Porsche è l'unico produttore che propone airbag laterali con protezione testa, efficaci anche su una cabriolet. Ovviamente la Cabriolet è dotata di cinture automatiche a tre punti su tutti e quattro i posti.

L'equipaggiamento di serie comprende inoltre due roll-bar normalmente nascosti discretamente dietro i sedili posteriori. Vengono attivati sotto pressione di molle, quando il sensore di inclinazione avverte l'incipiente ribaltamento della vettura. Nei loro test i tecnici Porsche hanno dimostrato che i roll-bar sono in grado di proteggere con efficacia i quattro occupanti di una Cabriolet contro ferite gravi.

"Topless" in 20 secondi


Nel concepire lo stile della carrozzeria gli stilisti hanno potuto operare senza dovere minimamente limitare la loro creatività, perché i lavori per la Coupé e la Cabriolet sono iniziati contemporaneamente. Questo ha permesso di avvicinare con una coerenza ancora più incisiva la linea della 91l aperta alla silhouette inconfondibile della 911. Il risultato è una Cabriolet elegante con un tetto che scompare completamente sotto una copertura. Le operazioni di apertura e chiusura della capote sono realizzate da un sistema elettroidraulico e impiegano solo 20 secondi, ivi inclusa la rispettiva operazione di abbassamento/alzata dei vetri laterali. L'apertura e la chiusura della capote possono essere attivate in tre modi diversi: con un tasto Sistemato nella console centrale, col telecomando incorporato nella chiave (non disponibile per tutti i paesi) oppure mantenendo la chiave sulla posizione di chiusura nella serratura della porta.

La capote della 911 è di qualità e finitura prestigiosa; la faccia esterna è realizzata in materiale elegante e indistruttibile "Sonnenland". Sulla faccia interna è realizzato un cielo che copre le centine. Gli esperti di acustica hanno attuato articolate misure di perfezionamento per ridurre ad un minimo la rumorosità dinamica della capote.

Hard top di serie


La dotazione di serie della Porsche 911 Cabriolet comprende il tettuccio in alluminio con lunotto termico in vetro minerale. L'hard top, realizzato a due gusci e con la cappelliera d'alluminio incorporata per aumentare la rigidezza strutturale, si contraddistingue per la sua rigidità particolarmente elevata e bassissima rumorosità dinamica nonché per il suo scarso peso di appena 33 kilogrammi. Il tettuccio è "manovrabile" facilmente da due persone. Il suo fissaggio sicuro sulla scocca richiede solo alcune operazioni veramente semplici; la contattazione elettrica per il lunotto termico avviene automaticamente.

Come dotazione Individual è disponibile un frangivento. Permette di viaggiare a velocità sostenute con la capote aperta, senza dover subire turbolenze fastidiose. Quando non è in impiego, il frangivento trova facilmente posto in una borsa ricavata nella guaina della ruota di scorta.

La tecnologia di base della Cabriolet corrisponde a quella della Coupé. Gli elementi essenziali della carrozzeria, le sospensioni in lega leggera, il motore boxer a sei cilindri raffreddato ad acqua e la trasmissione assicurata da un cambio a sei marce oppure da un cambio automatico Tiptronic S a cinque rapporti sono identici per Coupé e Cabriolet. Con ciò la Cabriolet offre praticamente tutti i pregi della nuova gamma 911:
  • il motore boxer raffreddato ad acqua con 3,4 litri di cilindrata eroga 300 CV (221 kW):
  • il progetto moderno del motore assicura consumi ridotti e scarse emissioni inquinanti:
  • la sicurezza e il comfort di marcia approfittano notevolmente dal modernissimo sistema sospensivo, con strutture portanti e bracci trasversali in alluminio.


  • Vedi anche:


    "Volevamo scrivere qui un motto intelligente ma al momento non ci viene in mente nulla"

    line