MOSTRA "RENAULT 120 YEARS"

Bruxelles, Autoworld, estate 2018


Renault
Dal 13 Luglio al 2 Settembre 2018 si svolge a Bruxelles la mostra incentrata sui 120 anni della gloriosa casa francese fondata da Louis Renault, un vero pioniere dell'automobile.
Delle auto esposte abbiamo apprezzato alcuni prototipi o esemplari speciali.
Fra le auto del secondo dopoguerra, degne di nota l'esposizione di alcune trasformazioni Gordini su base Dauphine, R8, R12; la Ferry Barquette che si qualifico' a Le Mans nel 1954 senza pero' riuscire a partecipare ma corse con successo in gare minori; l'Alpine Renault 3000 ex Le Mans gia' vista alla mostra sulla casa di Dieppe nel 2016, della quale via abbiamo dato conto (vedasi link); la Project 900 del 1959, archetipo di tutti i monovolume della casa; una pattuglia di arrabbiatissime R5 Gr.2 e "Maxi" ex Ragnotti (who else?); una R20 Parigi-Dakar (anche questa gia' vista).
Ciliegina sulla torta, l'auto da record a turbina "Étoile filante" che ancora detiene il record di velocita' Categoria A Gruppo IX per il peso sotto i 1000 kg, sul km (306,902 kmh) e sul miglio (307,707) stabilito da J. Hébert a Bonneville il 04.09.1956.
La pattuglia delle auto d'anteguerra non era molto nutrita, ma non mancavano una VivaSport, una NervaSport ex Jean Rédélé (il boss di Alpine); una imponente 40 CV del 1929 ed una Type I con motore monocilindrico De Dion - Bouton, che vinse la prima tappa della Parigi-Vienna del 1902 salvo poi ritirarsi. Il patron Marcel Renault vinse poi la corsa con una 4 cilindri.
Chi dice Renault, dice Formula 1 Turbo; invece, e questa e' la grande pecca della mostra, non ce n'era neppure una ... la massima formula era rappresentata da una auto da esposizione (quindi non un modello funzionante) R28 del 2008. Peccato veramente!




Renault
Qui di seguito un estratto la descrizione ufficiale dell'evento, che potrete trovare anche in altre lingue sulla pagina dell'evento del museo automobilistico "Autoworld".

One hundred twenty years ago, Louis Renault built his first small car. He immediately introduced several innovations. The car had a universal joint drive, a self-developed three-speed gearbox with ‘prise directe’ - direct drive – and a reverse gear. Renault immediately excelled in the first automobile races in history, with Louis and his brother Marcel at the wheel. But when the latter died in a crash in Paris-Madrid in 1903 it was the end of competition at once. Renault focused on its industrial development and grew into the largest car manufacturer in France, not only with cars in all performance classes but also with delivery vans and lorries.

After the war the brand also started to take an interest in competition again via Gordini and Alpine, among others. Renault has also been in F1 for 40 years. They were the first with a turbo engine and were the engine supplier for leading teams like Lotus and Williams, and nowadays Red Bull, MacLaren and of course their own Renault team. Renault also built the first closed car, and they claim to have invented the minivan as well with the Espace. In between they introduced various iconic models: the 4CV ‘Bowler Hat’, the R4, the R16 and so many more. From 13 July to September 2 you can discover the fascinating history of the brand at Autoworld from some fifty iconic models.


Qui sotto le immagini della galleria fotografica ...




"Volevamo scrivere qui un motto intelligente ma al momento non ci viene in mente nulla"

line