Alfa Romeo Storico - Autoworld

Bruxelles, estate 2022

generic_placeholder

In questa torrida estate europea, abbiamo visitato la mostra, organizzata in stretta collaborazione con il Museo Nazionale dell'Automobile di Mulhouse (FR), vari appassionati privati e, soprattutto, il noto collezionista italiano Corrado Lopresto. Con il patrocinio e la sponsorizzazione di Alfa Romeo Belgio.

Il lancio ufficiale dell'esposzione si e' tenuto domenica 3 luglio, ed e' stato caratterizzato da un evento del Club Alfa Romeo Quadrifoglio Belgio: partenza davanti al Palazzo Reale di Bruxelles ed arrivo sull'Esplanade du Cinquantenaire, davanti al museo Autoworld, dove si e' svolto concorso d'eleganza con la presenza di quasi 150 vetture.

Per quanto riguarda l'esposizione, notevoli erano i pezzi esposti della collezione Lopresto, fra le quali la nostra preferita, best of show, una superba 1900 Corto Gara del 1953, una delle 3 "stradale" costruite (le altre 8 erano solo da competizione).

Degne di nota speciale erano certamente la 1900C Super Sprint La Flèche Vignale (sempre della collezione Lopresto), una importantissima 8C 2300 Touring Le Mans del 1932 (una delle 5 che partecipo' alla vittoriosa sfida dello squadrone Alfa alla classica dell'ACO), una 6C1750 Zagato "Mille Miglia" del 1930 ex Scuderia Ferrari e, perche' no, una piu' "modesta" Giulietta Sprint del 1958 ... un bellissimo colore azzurrino che faceva risaltare ancora di piu' la pulizia della linea, un vero intramontabile classico italiano della "dolce vita".

Per il resto, molte (belle) auto gia' viste in altre occasioni.

Come spesso ci capita con Autoworld, non possiamo risparmiarci una critica: per un evento cosi' importante e significativo, non si puo' fare a meno di coinvolgere anche il museo storico di Arese, cosi' da colmare alcune lacune: l'assenza di "33 stradale", delle vetture di Formula 1 dell'immediato dopoguerra o delle sport-prototipo degli anni '60 e '70 ed altro ancora: altrimenti si perde una occasione storica e viene una cosa a meta'. Lucernari e disposizione auto inadatti per fare foto decenti, ma questa e' una questione strutturale praticamente impossibile da risolvere.

Da segnalare inoltre, in negativo, la Giulia della polizia: una ricostruzione frutto di pura fantasia che ha fatto inalberare piu' di un appassionato sui social.

Di seguito una breve galleria fotografica, per ulteriori immagini si rimanda al nostro twitter account #alfaromeostorico.

generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder
generic_placeholder